GROTTAMMARE – Il Comitato Ambiente e Salute nel Piceno raccoglie l’appoggio dell’amministrazione cittadina.

Il consiglio comunale (assenti i consiglieri dei gruppi Concetti Sindaco e PdL) si è unito nell’esprimere contrarietà alla realizzazione dell’impianto di stoccaggio del gas nel comune di San Benedetto del Tronto, argomento di cui si è discusso in forma aperta a conclusione della seduta di ieri, 27 gennaio.

A cura di  un rappresentante del Comitato, Massimo Bartolozzi, è avvenuta l’illustrazione della proposta e dei conseguenti “perché” alla sua non realizzazione.

Il consiglio grottammarese ha manifestato il sostegno al Comitato, ribadendo “che un impianto pericoloso di prima classe, soggetto ad incidenti di potenziale natura catastrofica, non può essere collocato nel sottosuolo della Città di San Benedetto del Tronto e dei Comuni limitrofi, zone densamente urbanizzate e a prevalente vocazione turistica”.

La Città di Grottammare invita altresì “il Consiglio Regionale delle Marche a confermare con proprio atto la contrarietà alla realizzazione dell’impianto di cui trattasi” e “i Consigli Comunali dei Comuni limitrofi alla Città di San Benedetto del Tronto ed il Consiglio Provinciale ad esprimersi a supporto della presente deliberazione”.

Conferma, inoltre, “la disponibilità a partecipare ad una riunione congiunta dei Consigli Comunali del territorio con la partecipazione della Provincia di Ascoli Piceno e della Regione Marche”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 178 volte, 1 oggi)