SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Irene Veronica Cicchiello, esponente della Cna picena, rifiuta la proposta del sindaco Gaspari che le voleva affidare l’incarico di Assessore con delega al Porto, settore dove la dottoressa Cicchiello è esperta e molto apprezzata per le sue competenze nell’attività in Cna. Di seguito la lettera con la quale la Cicchiello motiva il suo rifiuto.

A commento delle sue parole, esprimiamo il giusto riconoscimento per questa scelta e il dispiacere nel vedere come, per meri calcoli elettorali, si va a procedere a nuove nomine assessorili a due mesi dalla fine del mandato. Non è così che si rispetta una città che ha bisogno sempre di assessori competenti, e non soltanto per avere visibilità in campagna elettorale.

Di seguito la lettera.

Con la presente voglio innanzitutto cogliere l’occasione per ringraziarLa per la proposta che mi ha formulato di affidarmi l’incarico di assessore con delega al porto.

Tale proposta, mi ha onorato imponendomi, nel contempo un’attenta riflessione in quanto ha rappresentato per me un riconoscimento al lavoro svolto nel corso degli anni per le aziende della Cna.

Proprio pensando alle aziende e ascoltando i nostri imprenditori dell’area ho valutato che non esistono i tempi tecnici, da oggi sino alla fine del Suo mandato, per attuare quei programmi e quei progetti che avrebbero caratterizzato il mio incarico.

Per questi motivi non posso accettare la Sua proposta, ma nel contempo vivo con rinnovato impegno il mio lavoro con l’obiettivo di continuare a dare il mio personale contributo a fianco delle aziende del tessuto imprenditoriale del nostro territorio.

Impegno che mi permette di accrescere le mie competenze e le mie esperienze e, nel pieno rispetto del senso civico che caratterizza il mio modo di essere, potrò eventualmente valutare di metterle a disposizione della collettività se si creeranno i presupposti contenuti in una politica economica che rappresenta, a mio avviso, la condizione necessaria nella quale individuare quelle strategie in grado di assicurare un nuovo sviluppo economico e sociale al nostro territorio.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.365 volte, 1 oggi)