SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Episodio di criminalità nel pomeriggio del 27 gennaio. I carabinieri di San Benedetto del Tronto hanno notato la presenza di una persona sospetta nei pressi del sottopasso di via Pasubio e stavano per eseguire un controllo. Il ragazzo, un 21enne italiano di origini nordafricane e residente a Martinsicuro, prima ha fornito generalità false ed è in seguito fuggito dai militari.

I carabinieri, dopo un inseguimento condito anche da salti di recinzione, hanno fermato il giovane. Era sottoposto ai domiciliari per un reato legato allo spaccio di droga commesso a dicembre 2015.

Il 21enne è stato condotto in caserma ed è stato fermato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, inottemperanza ai domiciliari e per aver fornito generalità false.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.243 volte, 1 oggi)