MARTINSICURO –  Si è spento ieri all’età di 92 anni nella sua casa di via Piemonte il maestro Lucio Trapè. Una persona conosciuta e stimata nella cittadina che ha trascorso la vita tra i banchi di scuola ad insegnare a diverse generazioni di martinsicuresi. Ha iniziato l’insegnamento a metà degli anni 40 quando la scuola non era come oggi ed un solo maestro insegnava tutte le materie e tutti lo ricordano come un maestro di vita.

“Sono entrato alle elementari di piazza Cavour nel 1946 –  lo ricorda con commozione un suo allievo, Geo Clementoni – Era un giovane insegnante severo, ma sempre pronto a dialogare. La vita in quel periodo non era come quella attuale e il maestro era pronto a recepire i problemi dei ragazzi e delle famiglie. Un maestro di vita che ha saputo farci crescere nel rispetto e nella grande considerazione di certi valori come la famiglia.

Trapè ha iniziato ad insegnare ben prima che Martinsicuro divenisse comune. “Anche se non l’ho avuto come insegnate – il ricordo del sindaco Paolo Camaioni – ho potuto apprezzare una persona corretta e diligente, una grande persona civile e rispettosa delle istituzioni. Un altro pezzo di storia della nostra cittadina che ci lascia“.

Dopo essere andato in pensione Trapè per diversi anni è stato il responsabile locale della Siae. I funerali si svolgeranno oggi pomeriggio alle 15 presso la chiesa del Sacro Cuore a Martinsicuro.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 906 volte, 1 oggi)