MARTINSICURO – L’autorizzazione ambientale non arriva e gli operai tornano a manifestare sul tetto della storica fonderia. Non c’è pace in casa Veco, dopo la manifestazione di sabato scorso e il moderato ottimismo trapelato dall’ultima conferenza dei servizi in Regione, la tanto attesa autorizzazione ambientale integrata (Aia) non è ancora arrivata. Così, alcuni importanti clienti, esasperati dalla situazione, si sono ripresi i modelli e si stanno rivolgendo ad altre aziende. Una situazione che ha portato di nuovo gli operai a manifestare, tornando sul tetto della fabbrica.

Purtroppo ci risiamo – è il commento dei lavoratori – l’ufficio ambiente regionale è tornato a giocare a rimpiattino con l’Arta di Teramo. Noi abbiamo già perso due importanti clienti e nulla si muove. Lo avevamo promesso che senza l’Aia saremmo ritornati qui sopra. E qui resteremo ad oltranza. Ci avevano detto che era una questione di tempo, ma ormai non c’è più tempo. Entro stasera dobbiamo avere l’autorizzazione altrimenti ci saranno azioni ancora più eclatanti.

Seguono aggiornamenti

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 333 volte, 1 oggi)