MONTEPRANDONE – L’Handball battezza con una vittoria comoda il 2016 e strapazza Città Sant’Angelo, ultimo della classe al Colle Gioioso. Parte da qui l’inseguimento al terzo posto, nuovo obiettivo fissato dalla società in vista della riforma dei campionati, che prevede due posti in più nel girone dei celesti per il salto in A2.

Partita mai in discussione, ma anche l’avversario, giovanissimo, non ha demeritato. Da parte sua l’Hc, senza Bolla e il capitano De Cugni, schiera per buona parte della gara 4/7 della formazione under 18. Gara delicata, data la lunga sosta, e i celesti ripresentano in campo Marucci e Cani al rientro dopo la lunga squalifica di 7 mesi. I celesti riescono a ottenere il massimo con il minimo sforzo. Buone prove di tutti i giovanotti, Grilli e Panichi su tutti, ben coadiuvati dai soliti fratelli Mucci, da Coccia, Bisirri e Poletti.

Adesso la formazione di serie B di Monteprandone, in attesa che Marucci e Cani entrino in forma e che l’intero gruppo cresca ancora di tono, è attesa dalla trasferta a Vasto del 30 gennaio.

Monteprandone-Città Sant’Angelo 35-26

MONTEPRANDONE: Cani 4, D’Angelo, Panichi 6, Poletti 3, Di Girolamo, And. Mucci, Coccia 3, Bisirri, Leo. Grilli 6, Alf. Mucci 6, Khouaja 6, Calabrese 1, Funari, Marucci. All.: Vultaggio.
CITTÁ SANT’ANGELO: Ciarrocchi 3, D’Agostino, Di Stefano, Potenza 1, Ajaara 1, Guerra 2, E. D’Agostino 4, Memeo 5,  De Luca 7, Poletti, Samuele 3, Colleluori. All.: Travaglini

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 164 volte, 3 oggi)