PORTO SAN GIORGIO – Grande impresa della Tecnolift Volley Angels Project che ha centrato con due turni di anticipo l’ingresso ai play off della serie D femminile. E’ un traguardo molto importante per la compagine del territorio di Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio: per la prima volta arriva a disputare la seconda fase che potrebbe regalare la promozione alle rossoblu di Ruggieri e Leoni.

A decretare il raggiungimento del traguardo è stata la vittoria ottenuta nel turno casalingo infrasettimanale contro il Monte Urano (superato in agilità con un netto 3/0), vittoria bissata appena due giorni dopo sul campo del Recanati, espugnato al tie break per la prima volta. A impreziosire l’impresa anche il fatto che i play off sono stati raggiunti nonostante la formazione sia stata messa in difficoltà da una serie di infortuni che hanno complicato la vita ai due allenatori.

La rosa della Tecnolift è composta da Amaolo, Bastianelli, Cifola, Enzo, Leonello, Maranesi, Mignini, Piersimoni (k), Servili, Tiberi, Pompei, Cicarè, Ledda, Quaglietti, Conforti (L1), Ingriccini (L2) ed è diretta dagli allenatori Ruggieri e Leoni, ma una citazione va anche al dirigente accompagnatore Mariangela Pierantoni, l’ex capitano della passata stagione, sempre prodiga di consigli verso le sue atlete.

Molto positivo è stato il rientro in squadra della beacher Irene Enzo che, dopo alcuni turni di assenza per via della sua attività sulla sabbia, ha rinforzato il reparto delle schiacciatrici, mettendo a segno molti punti per partita. Non è ancora stata utilizzata, invece, la brasiliana Leonello, in modo da poterle permettere il migliore ambientamento prima del debutto in campo.

“Siamo molto soddisfatti per questo importante traguardo raggiunto per la prima volta nella nostra storia – ha dichiarato il presidente Benigni – soprattutto per il fatto delle prospettive che si potrebbero creare in chiave promozione in serie C, obiettivo che adesso squadra e allenatori vedono alla propria portata. Il nostro vantaggio – conclude – è che potremo giocare liberi mentalmente, visto che non abbiamo particolari assilli, un atteggiamento che potrebbe portare a risultati importanti”.

Ora, per un gioco del destino, la Tecnolift è arbitra del destino play off di altre due squadre, Recanati e Tolentino, alla ricerca dell’ultimo posto utile per l’accesso alla seconda fase. La formazione di Ruggieri e Leoni, dopo aver sconfitto a domicilio le leopardiane, attendono il Tolentino sabato 30 gennaio nell’ultimo turno casalingo della regular season, gara dalla quale dipende il nome della formazione che accederà ai play off insieme a Loreto, Potenza Picena e Tecnolift.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 219 volte, 1 oggi)