SANT’ELPIDIO A MARE – L’attività investigativa antidroga, durata alcuni mesi, effettuata dai carabinieri di Sant’Elpidio a Mare ha portato i suoi frutti. Tre tunisini e un italiano sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per il reato di traffico di sostanze stupefacenti sul territorio.

L’indagine era partita dopo una brillante deduzione dei militari che avevano posto l’attenzione su alcuni giovani “consumatori” del luogo. Dopo gli accertamenti eseguiti sono stati individuati R. M. (28enne), F. S. (53enne) e M. M. (53enne) entrambi tunisini, pregiudicati e senza fissa dimora. I carabinieri sono risaliti anche a G. M., 33enne italiano residente a Fermo. Queste persone componevano un vero e proprio sodalizio criminale.

Gli appostamenti e i pedinamenti hanno documentato la vendita dell’eroina e della marijuana dell’organizzazione a otto tossicodipendenti del luogo (tutti segnalati per uso personale di uso droghe). I militari hanno recuperato circa 50 grammi di eroina e altrettanti di marijuana che saranno avviati al laboratorio scientifico per stabilire il principio attivo delle sostanze stupefacenti. L’attività svolta è ora al vaglio della magistratura Fermana per i provvedimenti di competenza.

“Un plauso vai ai carabinieri di Sant’Elpidio a Mare che hanno saputo sviluppare un importante operazione antidroga” è il commento soddisfatto del comando provinciale di Fermo dei carabinieri.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 638 volte, 1 oggi)