SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Blitz nella giornata del 21 gennaio. I carabinieri della stazione di Porto d’Ascoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 50enne sambenedettese.

L’uomo è stato condannato dalla Corte d’Appello de L’Aquila per bancarotta fraudolenta. Quattro anni di reclusione. Il reato era stato commesso nel 2004 a Teramo.

I carabinieri hanno portato il 50enne nel carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.652 volte, 1 oggi)