GROTTAMMARE – Solo un mezzo passo indietro da parte di “Piazza Pulita” in merito al caso dei presunti “Furbetti del cartellino” che sta scuotendo da una settimana il Comune di Grottammare.

“La settimana scorsa abbiamo realizzato un’inchiesta nelle Marche a Grottammare, facendo vedere casi dubbi di cartellini strisciati in Comune con lavoratori che poi andavano via”, ha spiegato Corrado Formigli nel blocco successivo alla lunga intervista realizzata al Ministro Marianna Madia. “Abbiamo ricevuto alcune critiche e c’è chi si è lamentato. Alcuni di questi lavoratori hanno fatto presente che in realtà loro uscivano dal Comune per andare nelle sedi distaccate. Se cosi è e verrà accertato, ne prenderemo atto. Ci sono indagini in corso, aspettiamo di capire come sono andati davvero i fatti, anzi collaboreremo alle indagini perchè ci teniamo e stiamo sempre dalla parte della pubblica amministrazione, ben contenti di prendere atto se qualcuno andava a lavorare in una sede distaccata”.

Nel servizio del 14 gennaio scorso il Comune di Grottammare non veniva mai pronunciato, ma era facile riconoscere nelle immagini l’ingresso del Municipio di Palazzo Ravenna, il giardino comunale e il vicino bar. Il filmato, condito da toni ironici, era stato accostato ad altri episodi accaduti a Roma, con la differenza che nella Capitale i dipendenti ripresi erano stati intervistati a caldo dal giornalista, fatto non accaduto nelle Marche.

“Mi limito solo ad osservare – ha proseguito Formigli – che è un po’ complicato controllare la situazione a Grottammare perché come ha detto il sindaco la timbratrice è soltanto nella sede del Comune, quindi uno timbra lì e poi va a qualche centinaio di metri. Ma se la timbratrice è solo lì come si fa a controllare se arriva in orario il lavoratore? Servirebbe la timbratrice anche dove si va fisicamente a lavorare. Siamo comunque disposti a prendere atto se abbiamo fatto errori e a collaborare con la pubblica amministrazione se ci sarà bisogno. Ma noi continueremo pure a denunciare e a dire tutto quello che non ci convince”.

Per guardare il video della puntata, cliccare QUI (dal minuto 34).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.936 volte, 1 oggi)