MARTINSICURO – Torna anche quest’anno il Premio Letterario Città di Martinsicuro, organizzato dal Comune di Martinsicuro e dalla Di Felice Edizioni e patrocinato dalla Regione Abruzzo, dalla Provincia di Teramo, dalla Fondation Club du Livre au Maroc, dall’Associazione Editori Abruzzesi, dall’Associazione Magnificat e dall’Associazione Il Faro.

Il concorso, la cui premiazione è prevista nel mese di luglio, riveste un’importanza di rilievo poiché mira a valorizzare l’attività letteraria promuovendo le penne più significative. Rispetto alle edizioni precedenti, il Premio sarà interamente dedicato alla poesia e prevede la partecipazione a quattro sezioni: poesia in verso libero, poesia in metrica, poesia in vernacolo, poesia tradotta (dalla lingua inglese, francese, arabo, tedesco, spagnolo, olandese, russo). Il Premio prevede, inoltre, quattro Premi Speciali: il Premio Magnificat (offerto dall’Associazione Magnificat), il Premio Il Faro (offerto dall’Associazione Il Faro), il Premio Il gabbiere e il Premio Fili d’erba (offerti dalla Di Felice Edizioni).

I giurati, provenienti da varie regioni italiane, sono: Fulvia Marconi (poetessa), Ivana Tamoni (poetessa e traduttrice), Giovanna Albi (critico letterario e professoressa), Vittorio Verducci (poeta), Pasquale Cucco (scrittore), Alessandra Liberati (traduttrice). È possibile partecipare al Premio inviando le opere entro il 16 aprile 2016 (fa fede il timbro postale).

Boris Giorgetti, presidente del consiglio comunale: “È un grande piacere poter confermare la proficua collaborazione tra Amministrazione comunale e Casa Editrice Di Felice nell’organizzazione della nuova edizione del Premio Letterario Città di Martinsicuro, inserito a pieno titolo tra le iniziative culturali di spicco della nostra Città. Il Premio anzi, nel corso degli anni, è divenuto esso stesso volano di promozione culturale e turistica del Comune truentino, avendo ormai la sua risonanza travalicato i confini nazionali”.

Valeria Di Felice (editore e segretario del Premio): “Con l’ottava edizione, il Premio indossa un’altra veste, ancora più matura degli anni precedenti, grazie alla collaborazione con numerose realtà associative molto attive in campo nazionale. Inoltre, quest’anno il Premio si onora del patrocinio della Fondation Club du Livre au Maroc, con la quale la Di Felice Edizioni ha firmato un protocollo di partenariato a Fez (Marocco) un anno fa. Questo vuol dire che il Premio non vuole essere una “celebrazione” fine a se stessa, ma un vero e proprio percorso di crescita culturale attraverso il confronto – nel rispetto e nella reale dimensione dell’ascolto da entrambe le parti – con altre letterature”.

Per info e modalità di partecipazione: www.premiomartinsicuro.it

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 300 volte, 1 oggi)