LIDO TRE ARCHI – Blitz della Squadra Mobile alle prime ore del 14 gennaio. I poliziotti del commissariato di Fermo in collaborazione con gli uomini della Questura di Ascoli hanno rintracciato un cittadino tunisino, il 30enne A. M. M. S., irregolare sul territorio.

Il ragazzo è stato individuato all’interno di un’abitazione di Lido Tre Archi e su di lui pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Aosta. Doveva espiare un anno, un mese e 20 giorni di reclusione.

Il tunisino era noto per i suoi numerosi precedenti in materia di stupefacenti ma anche per tentato omicidio, violazione della normativa sugli stranieri, fabbricazione e possesso di documenti identificativi falsi. Altre volte era riuscito a sfuggire alle Forze dell’Ordine.

Stavolta gli agenti, dopo un’intensa attività di monitoraggio, hanno trovato il 30enne presso un’area abitata prevalentemente da extracomunitari e hanno fatto irruzione nella casa traendolo in arresto.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 956 volte, 1 oggi)