Di Alessandra Amatucci
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 16 gennaio alle ore 16.30, presso la Sala Conferenze dell’Hotel Calabresi, avrà luogo la 12esima edizione del Progetto Artintype. Quest’anno l’evento, curato dalle Grafiche Martintype, avrà come tema principale il connubio tra ideazione artistica e progettualità produttive. Punto centrale del Progetto Artintype 2016, chiamato così perché è arte in tipografia, è la collaborazione con le Accademie e Scuole d’Arte d’Italia.
Verranno presentati 9 artisti con 21 opere inedite che verranno esposte durante l’evento e che finiranno ad impreziosire il nuovo calendario delle Grafiche Martintype che, come di consueto, sarà distribuito ai presenti. Sono stati invitati i ragazzi dell’Accademia di Belle Arti de L’Aquila che, dopo l’eccezionale esperienza del progetto “Sismografie” legata al terremoto del 2009, tornano con nuovi ed accattivanti lavori. La scelta si ricollega alla tematica di quest’anno poiché le opere riprodotte sono calcografie e, in quanto tali, riassumono l’unione tra creatività artistica e pratica produttiva.
Un evento che ogni anno vede la partecipazione di numerosissime persone, tra cui molti imprenditori ed esperti del settore. Saranno presenti, infatti, l’ingegner Carlo Tagliaferri, presidente della multinazionale e l’ingegner Sabatino Faraone, amministratore del Gruppo che insieme condivideranno con tutta la platea dei presenti la loro esperienza di come sia necessario avere una cultura del design per ottenere un marketing innovativo. Infine, saranno presenti anche diversi professori che spiegheranno le opere e le tecniche utilizzate per la realizzazione delle opere esposte, tra cui il docente di calcografia Valter Battiloro dell’Accademia dell’Aquila che presenterà le opere e gli artisti presenti.
Il progetto artistico di Artintype 2016 e del calendario sarà illustrato durante l’evento dal direttore Artistico Tony Cetta, mentre il giornalista Tony Zitella guiderà i relatori nei propri interventi.
“Le parole chiave di questa 12° edizione sono arte, industria e innovazione – afferma Laura Gimminiani, coordinatrice del progetto – che sviluppandosi anno dopo anno è arrivato a sposare la fusione di due mondi, quello dell’arte e quello dell’industria, considerandoli i punti focali di un nuovo modello di sviluppo. Questo progetto ha riscosso grandi consensi, non solo a livello territoriale ma anche internazionale. Un progetto nato 12 anni fa con lo scopo di ricercare e valorizzare nuovi protagonisti e caratteri dell’arte contemporanea e metterli in contatto con la realtà produttiva del nostro territorio.”
Un progetto di comunicazione coinvolgente che vuole consolidare ulteriormente l’imprescindibilità di due elementi importanti, quali la cultura e l’economia, racchiusi in un unico grande piano, in cui la contaminazione con la fantasia e la creatività può essere l’ingrediente di rinnovamento e di rilancio per un nuovo modello di sviluppo.
“Un progetto, dunque, di grande spessore – ricorda il sindaco Giovanni Gaspari – promosso dalle Grafiche Martintype, un’azienda che da 40 anni è presente sul territorio, e che grazie alla sua lungimiranza ha saputo cogliere la necessità di fondere l’arte con l’industria, di creare una rete di relazioni sempre più consolidate, per genere un modello di sviluppo in grado di dare risalto a tutto il territorio, per emergere e farsi conoscere come realtà a livello nazionale. La chiave vincente risiede nell’investire sulla ricerca e sull’innovazione, coinvolgendo le Università e valorizzando quindi il settore giovanile.”
Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)