ACQUAVIVA PICENA – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato, giunto in redazione, da parte de L’Unione dei Comuni Piceni.

L’Unione dei Comuni Piceni, nata nel dicembre 2014, tra le amministrazioni di Acquaviva Picena, Monsampolo del Tronto e Monteprandone, muove un altro importante passo verso l’integrazione territoriale, con la nascita del Corpo di Polizia Locale.

Con decorrenza dal primo gennaio 2016, i tre Comuni hanno disposto il conferimento all’Unione, delle funzioni di Polizia Municipale e Polizia Amministrativa Locale.

Il nuovo Corpo di Polizia Locale è composto da 9 agenti e 2 ufficiali che opereranno nel territorio dei tre Comuni, garantendo l’apertura dell’ufficio del Comando Locale di Monteprandone, sito a Centobuchi, Via delle Magnolie 1, tutti i giorni, esclusi i festivi, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18, raggiungibile allo 073571951, assicurando, peraltro, anche l’apertura dei presidi degli altri due Comuni.

L’ufficio della sede distaccata di Acquaviva Picena, sita in Vicolo del Parnaso, sarà aperto al pubblico, i giorni di martedì, giovedì e sabato, esclusi i festivi, dalle ore 9 alle ore 12 e sarà raggiungibile al numero telefonico 0735.764005, digitando 1.

L’ufficio della sede distaccata di Monsampolo del Tronto, ubicata in Corso Vittorio Emanuele III, sarà aperto al pubblico i giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, esclusi i festivi, dalle ore 9 alle ore 12, raggiungibile al numero telefonico 0735704116.

Il Nuovo Corpo di Polizia Locale dell’Unione, assicurerà anche la presenza di una pattuglia sia la mattina che il pomeriggio, a servizio di tutto il territorio dei tre Comuni.

Il Sindaco di Acquaviva Picena Rosetti, Presidente dell’Unione dei Comuni Piceni, continua nel lavoro di creazione, grazie all’impegno delle tre amministrazioni e alla sinergia con i sindaci Stracci e Caioni con cui sono già state poste le basi del lavoro per il 2016, incentrato nel settore dei Lavori Pubblici, Tributi e servizi come lo Sportello Unico Attività Produttive e del Messo Notificatore.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 588 volte, 1 oggi)