GROTTAMMARE – Nella mattinata del 13 gennaio è stata fatta evacuare la scuola di via Battisti a Grottammare per una presunta fuga di gas.

La perdita è in fase di accertamento dai Vigili del Fuoco e dagli addetti alla manutenzione. I bambini sono stati trasferiti nel comprensorio “Speranza” e stanno bene. Anche il primo cittadino Enrico Piergallini monitora la situazione. La Polizia Municipale è giunta sul posto per aiutare nei vari interventi.

Presenti anche gli addetti Italgas e comunali. Sono in corso rilevazioni certe per capire la vera natura della perdita e per verificare se si tratta di gas biologico (derivante da scarichi fogniari) o gas metano. Le famiglie dei 150 bambini sono stati avvertiti e verranno presto a riprendere i figli al complesso “Speranza”.

AGGIORNAMENTI SULLA PERDITA DI GAS  E’ stata individuata e circoscritta in via Nazario Sauro (parallela di via Battisti) e in questo momento è in fase di riparazione. Pertanto non ci sarà bisogno di ulteriori interventi di messa in sicurezza per le civili abitazioni e domani le lezioni potranno svolgersi in modo regolare.

Anche il comune di Grottammare ha diramato un comunicato sulla soluzione della vicenda:

“In merito alla fuga di gas metano avvertita questa mattina in una zona del centro cittadino e che ha causato l’allontanamento dei bambini dall’edificio della Scuola dell’Infanzia di via Battisti, si rende noto che la perdita è stata individuata e i tecnici dell’azienda erogatrice del servizio hanno provveduto alla sua riparazione. Si trattava della rottura di un tubo esistente nel sottosuolo di via Nazario Sauro, all’incrocio con via dei Piceni. Domani le attività scolastiche del plesso di via Battisti riprenderanno regolarmente”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 920 volte, 1 oggi)