MONTEPRANDONE – Record di presenze per la mostra dei presepi ospitata a Palazzo Parissi a Monteprandone e organizzata dalle associazioni Mons. Eugenio Massi e Segui la Cometa col patrocinio del comune.

Non si è trattato semplicemente di un’esposizione di opere, ma soprattutto di un modo per promuovere e far conoscere l’Accademia del Presepe, iniziativa unica in Italia costituita dalle due associazioni nel 2013. Oltre alle creazioni artistiche di presepisti di Marche ed Abruzzo infatti, sono presenti le opere degli allievi che, sotto la guida dei maestri Gianni Rosati di Monteprandone e Adriano Giacinti di San Benedetto, imparano a creare un presepe attraverso varie tecniche costruttive.

“L’accademia – afferma il maestro Gianni Rosati – è di fatto una scuola dove gli allievi imparano a conoscere le varie tecniche costruttive per cimentarsi poi nella realizzazione di un presepe artistico. L’intento dell’Accademia è quello di tramandare attraverso maestri presepisti affermati l’arte del Presepio per non disperdere questo patrimonio culturale che appartiene alla nostra cultura. In questi primi tre anni abbiamo avuto undici iscrizioni e per il 2016 ne abbiamo ulteriori dieci. Le lezioni, gratuite, si tengono ogni venerdì sera dalle ore 21 in poi a partire dal 25 marzo fino a dicembre nella sede dell’accademia. Siamo molto soddisfatti – ha concluso Rosati – per l’affluenza elevata di visitatori alla mostra; numeri oltre ogni più rosea previsione che ci spingono ad andare avanti e migliorarci sempre di più”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 289 volte, 1 oggi)