PORTO SANT’ELPIDIO – Era stato sottoposto agli arresti domiciliari nel 2014 per rapina continuata in concorso (commessa nel Fermano) ma nonostante ciò violava continuamente il provvedimento restrittivo. Protagonista un 29enne di Porto Sant’Elpidio, celibe e pregiudicato.

Le violazioni sono state accertate dai carabinieri locali e la Corte di Appello di Ancona ha deciso per la revoca dei domiciliari e il trasferimento in carcere.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 314 volte, 1 oggi)