MARTINSICURO – Spiragli per salvare la Veco dopo la conferenza dei servizi di Pescara. Un incontro che si è protratto per più di 10 ore dove le parti (Enti, Azienda e Comune di Martinsicuro) si sono incontrate per tracciare il percorso che dovrebbe portare la storica fonderia ad ottenere l’Aia (autorizzazione ambientale integrata) e tornare quindi a produrre. Ci saranno altre tappe intermedie, ma la strada sembra essere, finalmente, quella giusta.

A Pescara era presente anche il sindaco di Martinsicuro, Paolo Camaioni.

“Conferenza dei Servizi molto lunga ed articolata quella di oggi a Pescara – dice il priml cittadino – Il Settore Qualità dell’Aria della Regione e l’Arta hanno condiviso con la Ditta alcune tempistiche definitive relative alle prescrizioni cui dare corso sia per la ripresa delle attività che per il medio periodo.

Il Comune di Martinsicuro (rappresentato dal Sindaco, dal Vice con delega all’Urbanistica e dal delegato all’Ambiente) ha ribadito la sua disponibilità alla soluzione della vicenda in tempi brevi, compatibilmente con le norme di legge e tenendo conto soprattutto della portata occupazionale della vicenda e del rispetto dell’ambiente.

Auspichiamo soluzioni rapide e condivise nell’interesse di tutti, manifestando fin d’ora un cauto ottimismo per la chiusura positiva della Conferenza dei Servizi.”

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)