AVEZZANO- La Samb, grazie ai gol di Titone e Sorrentino esce vincente anche da Avezzano e si conferma al vertice della classifica del girone F, sempre sei lunghezze davanti al Matelica, vincente oggi per 4 a 1 in casa contro il Giulianova. Le impressioni dei protagonisti del match:

Franco Fedeli: Portiamo a casa una bella vittoria su un campo non facile, mi tengo la grande prestazione di Pegorin, oggi eccezionale, Titone e Conson, però non si può soffrire così tanto. Prendiamo questi tre punti anche considerate le condizioni del campo, al limite della praticabilità. Mercato? Arriva solo chi ci fa fare il salto di qualità non verranno fatti acquisti tanto per fare numero.

Alessandro Lucarelli(Allenatore Avezzano): Io credo che la Samb abbia avuto la forza mentale e determinazione per fare qualcosa di più per vincere nel momento giusto, la parte centrale della ripresa. Tecnicamente e tatticamente ho visto però due squadre quasi alla pari senza il divario che appare dalla classifica, alla fine è uscita una partita divertente e piena di occasioni che ha premiato i rossoblu, che non hanno rubato niente e ripeto in loro si vede quella determinazione giusta per vincere il campionato.

Ottavio Palladini:La squadra sta fisicamente bene, nel primo tempo abbiamo sofferto così come nel finale del secondo. Di mezzo c’è stata tutta la ripresa però in cui siamo usciti fuori alla grande e potevamo fare anche tre gol senza rubare nulla. Era fondamentale dopo il pareggio di mercoledì riprendere la marcia anche se c’è da dire che i canarini non sono gli stessi del girone d’andata, hanno cambiato molto e sono migliorati e a mio avviso saranno un avversario ostico per tutti. Rendimento casalingo sottotono? Non credo, da quando ci sono io sono arrivati 2 pareggi è vero ma non ne farei un dramma visto il complessivo trend che a mio avviso è più che positivo, in settimana secondo me si è esasperato troppo il pareggio contro la Fermana, non bisogna dimenticare che era un derby e venivamo da 15 giorni di sosta.

Gabriele Puglia: Affrontare la Samb è sempre complicato oltre che emozionante per me, un ex. Oggi abbiamo fatto un buon primo tempo contro la squadra meritatamente prima in classifica, loro però nella ripresa hanno cercato di più la vittoria anche se nel secondo tempo, con un po’ più di fortuna, forse avremmo anche potuto pareggiare.

Mario Titone: Abbiamo fatto una grande partita e portato a casa una preziosa vittoria. Il campionato però è ancora lungo, bisogna volare basso perchè mancano tante partite e le altre squadre ci faranno la guerra ad ogni occasione. Dopo un grosso errore nel primo tempo ho cercato di non pensarci e svuotare la mente e alla fine sono riuscito a segnare e prima a servire l’assist dell’uno a zero per Sorrentino.

Lorenzo Sorrentino: Per fortuna è arrivato il mio uno a zero dopo che ho steccato una grandissima occasione alla fine del primo tempo, dobbiamo sfruttare meglio le occasioni che abbiamo perché in questo modo evitiamo la sofferenza. Oggi infatti abbiamo sofferto molto il ritorno dell’Avezzano nel finale. Il campo era davvero brutto ma la stessa cosa valeva per loro, l’importante erano i tre punti e le quindici partite che rimangono adesso.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.499 volte, 1 oggi)