GROTTAMMARE – È stata ufficializzata nella mattinata del 9 gennaio, alla presenza delle istituzioni e degli organizzatori, la nomina di Luigi Merli a “Grottammarese dell’anno” 2015, in qualità di amministratore pubblico.

Classe ’56, Merli è stato sindaco di Grottammare dal 2003 al 2013. Attualmente è presidente del Consorzio di sviluppo industriale Piceno Consind e del Grottammare Calcio 1899.

Il Premio, patrocinato dal Comune e giunto alla XVII edizione, è stato istituito dall’Associazione Lido degli Aranci di Grottammare e da Confcommercio, al fine di celebrare la figura di quei cittadini che hanno dato lustro alla Città distinguendosi a livello nazionale ed internazionale.

Il sindaco Enrico Piergallini ha dato lettura della motivazione, precisando che la giuria ha conferito con parere unanime il Premio 2015 all’ex primo cittadino, aggiunto all’iniziale rosa di candidati su proposta del giurato e noto poeta dialettale Mario Petrelli.

La riportiamo di seguito:

Per aver servito con dedizione e continuità la sua Città, mettendo a disposizione la sua determinazione e le sue capacità organizzative e imprenditoriali, ricoprendo per quasi venti anni dapprima il ruolo di consigliere e assessore, quindi la carica di Sindaco del Comune di Grottammare.
Per aver, inoltre, deciso di dedicare la sua esperienza alla riorganizzazione e al funzionamento di un Ente strategico per lo sviluppo del Piceno, rivestendo ancora oggi il ruolo di Presidente di Piceno Consind, a titolo completamente gratuito.
Per aver, infine, continuato l’impegno volontario, partecipando anche al di fuori delle istituzioni alla vita della città, assumendo nel 2015 la carica di Presidente della società sportiva Grottammare Calcio, investendo nella crescita sociale e culturale di Grottammare la sua irriducibile passione civile.

Onorato e imbarazzato per l’importante riconoscimento, Merli ha ribadito la sua “intenzione di continuare a dare il massimo per contribuire al percorso di sviluppo di Grottammare, insieme a tutta la commissione che, con il giusto spirito, si è messa al servizio della collettività ed ha saputo operare in questi anni per la sua costante crescita culturale, sociale ed economica”.

Piergallini ha ricordato che “il Premio è importante perché celebra il valore di figure esemplari da cui si può estrarre un principio, in grado di spiegare la città anche a chi non la conosce. Il merito di Merli è l’impegno per la collettività, civile e volontario, senza chiedere nulla, dimostrando che il cambiamento è possibile se ci si attiva”.

La premiazione si terrà sabato 16 gennaio presso il Teatro delle Energie in occasione dell’evento benefico “Una rotonda sul mare” con inizio alle 21:15 (ingresso 10 euro).

La serata sarà presentata da Fabiola Silvestri e Giuseppe Cameli, e vedrà la partecipazione straordinaria del comico Carmine Faraco e l’intrattenimento musicale con “Alberto Radius e la sua Formula 3 cantano… Battisti”.
Nel corso dello spettacolo, Merli e Faraco saranno premiati con due dipinti realizzati dagli artisti Marco Pennacchietti ed Emanuele Califano, e verranno inoltre trasmessi due cortometraggi: il “Grottammarese Story”, che ripercorrerà la storia del Premio, ed il corto biografico dedicato al neo-vincitore.

L’incasso della serata sarà destinato all’AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie e i Linfomi, Fondazione “Alessandro Troiani” di Ascoli Piceno.

(Info e contatti: 335 6234568 – ass.lidoaranci@libero.it)

PREMIO “GROTTAMMARESE DELL’ANNO”

Giuria del Premio 2015, XVII edizione:

– sindaco Enrico Piergallini e vicesindaco Alessandro Rocchi (per il Comune di Grottammare)
– Valter Assenti, Giuseppe Cameli e Giuseppe Concetti (per l’Associazione Lido degli Aranci)
– Alessandro Ciarrocchi, Tullio Luciani e Angelo Garramone (per la Confcommercio)
– Mario Petrelli (poeta dialettale e storico Sisto V)
– Umberto Marconi (“Grottammarese dell’anno” 2014).

Annuario del Premio:

1999 – Fabio Roscioli, ciclista professionista
2000 – Andrea Concetti, cantante lirico
2001 – Francesco Santori, scultore
2002 – Padre Gino Concetti, teologo ed editorialista
2003 – Amedeo Pignotti, presidente del Grottammare Calcio
2004 – Massimo Rossi, politico
2005 – Cristian Bucchi, calciatore
2006 – Angelo Maria Ricci, illustratore
2007 – Andrea Concetti, cantante lirico
2008 – Antonio Attorre, giornalista e saggista
2009 – Marco Pennesi, sportivo
2010 – Piero Ferrari, imprenditore
2011 – Vittorio Laureati, medico
2012 – Stefano Marcucci, autore musicale
2013 – Barbara Fazzini, in memoria del padre Pericle Fazzini
2014 – Umberto Marconi, fisico nucleare
2015 – Luigi Merli, amministratore pubblico

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.407 volte, 1 oggi)