SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Sembrava tutto fatto per l’approdo in rossoblu di Reginaldo, nome completo Reginaldo Ferreira da Silva, attaccante brasiliano classe 1983 e invece, dopo che il suo entourage aveva trovato l’accordo con il presidente Fedeli, il calciatore non si è presentato in città e ciò, unito all’irreperibilità dei rappresentanti della punta carioca, ha portato la società a chiudere il discorso relativo al tesseramento del trentaduenne.

Reginaldo, un passato con le maglie di Fiorentina, Parma e Siena che gli è valso un bottino di 19 reti in Serie A, salì alla ribalta nel 2005 quando in coppia con l’altro brasiliano Barreto, fece le fortune del Treviso che riuscì nell’impresa di raggiungere la serie A, serie che poi non riuscì a mantenere l’anno successivo. La maggiore fama di Reginaldo però è probabilmente legata al mondo del gossip: chiacchierata fu infatti la relazione del brasiliano con la showgirl Elisabetta Canalis durata qualche mese a cavallo tra il 2007 e il 2008 e finita alla mercé di tutti i giornali scandalistici nostrani.

Salta così l’arrivo di una punta d’esperienza che avrebbe fatto certamente comodo a Palladini ma sul cui stato di forma forse aleggiava troppo mistero con il giocatore che veniva da oltre un anno di inattività visto che l’ultima stagione da professionista l’ha giocata nel 2013-14 nelle file del Vasco da Gama, compagine con cui Reginaldo ha racimolato 9 presenze e una rete nel Brasileirao e 19 gettoni conditi da appena tre marcature nel campionato statale Carioca.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)