SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo l’Epifania arriva la fototrappola. Dal 7 gennaio, la Picenambiente testerà sul campo la fotocamera mobile utile a individuare i cittadini colpevoli del conferimento sbagliato di rifiuti o coloro che, da paesi limitrofi, caricano i sacchetti della spazzatura sulle automobili per poi lanciarli dai finestrini nelle vicinanze dei cassonetti.

Il dispositivo verrà montato su un automezzo che monitorerà i bidoni nelle ore notturne. L’obiettivo è quello di identificare le targhe delle auto dei trasgressori per elevare loro le contravvenzioni.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.983 volte, 1 oggi)