SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un volume che raccoglierà le più importanti campagne di comunicazione visiva svolte negli ultimi dieci anni. A farlo realizzare sarà l’amministrazione comunale su indicazione della giunta, che ha approvato il progetto durante la riunione del 22 dicembre scorso.

La pubblicazione si intitolerà “Settanta per Cento – 10 anni di campagne di comunicazione istituzionale attraverso i manifesti” e avrà lo scopo “di conservare alla memoria collettiva cittadina il valore di alcuni eventi che, per risonanza o utilità sociale, meritano di essere ricordati nel tempo”.

Verranno recuperati manifesti, pieghevoli, opuscoli e cartoline di manifestazioni che il Comune ha organizzato direttamente o sostenuto mediante vari patrocini. La spesa dell’operazione non dovrebbe superare i 10 mila euro.

Il periodo interessato sarà quello compreso tra il 2006 e il 2016, ovvero l’intero decennio a guida Gaspari. L’iniziativa non piace pertanto all’opposizione, che per voce di Orgoglio Sambenedettese e Forza Italia ritiene intempestivo l’investimento.

“L’unico lato positivo è che se avessero fatto il contrario, cioè tutte le promesse disattese, i costi di pubblicazione sarebbero stati insostenibili”, ironizza Pasqualino Piunti. “Rimane il fatto che ad ogni approssimarsi di elezione si concretizza qualche forma di propaganda che per i tempi che stiamo vivendo forse non è troppo opportuna”.

Ad onor del vero, va precisato che l’idea si rifà ad un altro volume di circa 150 pagine pubblicato alla fine degli anni Novanta dall’ex sindaco Paolo Perazzoli. In quel caso vennero prese in considerazione le manifestazioni organizzate nell’arco di tutto il primo mandato (1993-1997) e di metà del secondo (1997-1999).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 406 volte, 1 oggi)