SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Tecno chiude nel migliore dei modi l’anno 2015 con una vittoria nel derby con lo Sporting Grottammare e si aggiudica il titolo, seppur effimero, di campione di inverno del campionato di Serie C2 – girone C – di calcio a 5.

Non una gara semplice quella dei ragazzi di mister Grossi e la dimostrazione della complessità della gara sta nel risultato maturato al PalaSpeca, 2 – 1 a favore dei sambenedettesi, al cospetto di uno Sporting Grottammare molto attento e con un atteggiamento molto guardingo. Il leitmotiv della gara vedeva i sambenedettesi in costante attacco ed i grottammaresi chiusi nella propria metà campo a difendersi con ordine.

Dopo una serie di occasioni sprecate sia per l’imprecisione degli avanti dai rossoblu – come quando Mariani mandava fuori a porta praticamente spalancata – sia per la bravura dell’attento estremo difensore ospite Pennacchietti – attento a stoppare tutte le incursioni dei padroni di casa – era necessario un colpo di genio per sbloccare la partita e lo metteva a segno Cocciò con un tiro nel sette dalla distanza che apriva il match a metà della prima frazione di gioco.

Il Grottammare, pur sotto sotto di un goal, non cambiava però atteggiamento e così si andava al riposo con il minimo vantaggio per la Riviera delle Palme. Stesso copione ad inizio ripresa con il Riviera manovriero e il Grottammare basso ad aspettare per poi provare qualche sortita offensiva. Il risultato non cambiava neanche quando per doppia ammonizione lo Sporting rimaneva in inferiorità numerica per i canonici due minuti.

A riaccendere il match ci pensavano però gli ospiti che riuscivano ad impattare in una delle sporadiche sortite offensive. La Tecno non ci stava e si riversava in attacco alla ricerca delnuovo vantaggio ma si scopriva a pericolosi contropiedi: su uno di questi il bravo Errera ipnotizzava l’avanti avversario Bruni e sventava una chiara occasione da goal ospite. Nel forcing finale arriva il meritato vantaggio per la Tecno Riviera ancora a firma di capitan Cocciò, bravo e lesto a ribattere in rete una corta respinta di Pennacchietti.

Successo tutto sommato meritato per Grossi & C. che vanno in vacanza da primi della classe in attesa della ripresa del campionato, dove ad attenderli ci sarà l’ostica trasferta di Ancarano, mentre alle spalle le inseguitrice Fermo 1990 e CSI Stella continuano la loro rincorsa.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 246 volte, 1 oggi)