OSIMO – Chiusura di 2015 col botto per l’Handball Club Monteprandone nella trasferta di fine anno a Osimo. I celesti sfoderano una prestazione maiuscola, annichilendo i padroni di casa, e intascano la seconda vittoria consecutiva, la terza stagionale.

Partita mai in discussione, con D’Angelo e compagni che sovrastano sia tatticamente che tecnicamente la Polisportiva Arcobaleno. Primo tempo a senso unico, Bolla bombarda da fuori e quando non segna lui manda a nozze Mucci e Khouaja. Proprio il 16enne celeste è il grande protagonista di giornata dal punto di vista realizzativo (13 reti per lui), ma è la squadra, e in particolare un grande Alfredo Mucci al centro, a permettergli di mettere a ferro e fuoco la difesa avversaria. Osimo dal canto suo, dopo avere chiuso sotto di 9 lunghezze il primo tempo, prova a rientrare nel secondo.

Ma la differenza di cifra tecnica è fin troppo evidente. Dopo un breve fuoco di paglia (14-19), Monteprandone torna a difendere alla grande con Bisirri, Poletti e uno stoico Stefano Coccia in campo per 60 minuti nonostante un problema al ginocchio che lo aveva tenuto fuori per tutta la settimana.

Dunque, i celesti regalano un sorriso alla società, rilanciando le ambizioni di un gruppo che, con il rientro a gennaio degli squalificati Cani e Marucci, potrebbe dire la sua per agganciare almeno il podio della classifica.

Polisportiva Arcobaleno-Hc Monteprandone 23-29

MONTEPRANDONE: And. Mucci, Bolla 8, Panichi 1, Leo. Grilli, Poletti 4, Coccia 2, Alf. Mucci 1, Calabrese, Khouaja 13, Lor. Grilli, D’Angelo, Di Girolamo, Bisirri. All.: Vultaggio.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 140 volte, 1 oggi)