SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il recente sequestro di oltre 45 mila luminarie, le Fiamme Gialle della Compagnia di San Benedetto del Tronto nel solco dell’intensificazione delle attività a contrasto alla contraffazione e alla tutela del made in Italy hanno sottoposto a sequestro altre 7 mila luminarie potenzialmente pericolose per l’incolumità delle persone.

L’ulteriore risultato operativo, frutto della massima attenzione rivolta al monitoraggio del mercato al fine di garantire la sicurezza dei prodotti immessi in consumo, consegue a un controllo nei confronti di un importante esercizio commerciale della costa sambenedettese, al cui interno, esposte per la vendita, sono stato individuate le 7 mila luminarie natalizie, sviluppate su 314 metri di fili elettrici, tutte sprovviste delle certificazioni CE che, in parte quando presenti sono risultate oltretutto contraffatte ma soprattutto potenzialmente pericolose per la mancanza delle componenti atte a garantire il dovuto isolamento con la “messa a terra”.

Per i due responsabili dell’esercizio di vendita è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria per il reato di “Frode in commercio” contemplato dal Codice penale.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 241 volte, 1 oggi)