GROTTAMMARE – Quello in scadenza lunedì 21 dicembre è l’ultimo di una serie di avvisi d’asta per la vendita di beni immobili comunali in esecuzione del Piano delle alienazioni comunali approvato lo scorso 30 settembre e recentemente aggiornato. Due sole le aggiudicazioni. Per lo più, l’iniziativa è stata caratterizzata da aste deserte (10) ed è atteso per lunedì prossimo l’esito del secondo avviso riguardante un lotto edificabile di Zona Ascolani.

Dopo una prima asta senza offerte,  infatti, un secondo avviso ha rimesso in gioco il lotto edificabile già parte del progetto del polo scolastico come valore di contropartita  per la realizzazione della scuola. L’area misura mq 1.270 di superficie. La volumetria realizzabile è pari a mc. 4000 ed è in corso la procedura di variante urbanistica per svincolare il lotto dalla costruzione del polo scolastico.

L’importo a base d’asta per l’alienazione è pari a 598.385,04 euro. L’aggiudicazione sarà definitiva, ad unico incanto, e verrà fatta a favore del concorrente che presenti l’offerta più vantaggiosa ed il cui prezzo sia migliore o almeno pari a quello a base d’asta, con esclusione delle offerte in ribasso. All’offerta dovrà essere allegato assegno circolare non trasferibile dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, intestato al Comune di Grottammare, a titolo di deposito cauzionale. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato alle ore 13.30 di lunedì 21 dicembre.

Uno dei due bandi andati a buon fine riguarda l’aggiudicazione di un piccolo terreno in via Beata Lavinia, nel centro storico, per 8.880 euro (8 mila base d’asta). L’area misura circa 75 mq (con soprassuolo costituito da n. 5 ulivi e un piccolo manufatto in muratura della superficie di circa 4,5 mq e di circa ml. 1.50 di altezza). L’altro aggiudicato nel mese di novembre riguardava un terreno da 255 mq tra la strada provinciale Cuprense e via Sempione, assegnato per 13.780 euro (13 mila base d’asta).

Tra le aste andate deserte figurano un lotto composto da terreno agricolo più casolare altamente panoramico,  immerso in  quasi 7 ettari di terreno, sito in via Santa Chiara; un terreno della superficie catastale di circa 2.030 mq tra la Strada Provinciale Cuprense e via Promessi Sposi, un altro terreno della superficie catastale di circa 2.250 mq in Strada Provinciale Cuprense e un terreno della estensione complessiva di 2.521 mq, situato tra via della Libertà e via della Pace.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)