SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Episodio criminale alle prime ore del 14 dicembre. Intorno all’1.58 un furgone e una Multipla sono giunti alla stazione di servizio di via Piave a Porto d’Ascoli. In due minuti il furgone ha sradicato in retromarcia la colonnina del self service. Ci sono volute tre botte per scardinare l’apparecchio (legato nel frattempo con una forte corda al mezzo pesante).

A fattaccio compiuto (due minuti e 50 secondi precisi) sono scesi dai mezzi cinque persone a volto coperto e hanno caricato la colonnina sulla Multipla e si sono dati alla fuga. Il furgone è stato abbandonato alla stazione di servizio ancora acceso ed è risultato rubato nel Teramano e di proprietà di un olificio. Il titolare della stazione di servizio è stato allertato intorno alle 3 dalla vigilanza, avvisata dall’allarme dell’impianto scattato dopo il furto.

Le immagini della videosorveglianza hanno ripreso l’episodio. I carabinieri sambenedettesi stanno indagando sulla vicenda. Ancora da quantificare con esattezza l’importo trafugato dalla colonnina.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.371 volte, 1 oggi)