SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ricordate la speranza dei tifosi rossoblu di un ripescaggio in Lega Pro nel caso in cui si fosse tornati ad una terza serie con 60 squadre? Niente, non se ne fece nulla, e la Samb di Fedeli ha ripreso a giocare il campionato di Serie D.

Ieri, a Chieti, il direttore sportivo neroverde Omar Trovarelli, ha invece dichiarato: “Il nostro obiettivo è quello di raggiungere i play-off che quest’anno saranno importanti: dall’ultima riunione di Lega abbiamo saputo che quest’anno ci saranno molti ripescaggi, poiché vogliono riportare la Lega Pro a 60 squadre. Come ben sapete ci sono molte squadre che partecipano a questo campionato in grosse difficoltà economiche e che l’anno prossimo non si iscriveranno”.

Se quanto dichiarato da Trovarelli corrisponde a verità, e non c’è motivo per dubitarlo, ci troviamo di fronte all’ennesima schizofrenia del calcio italiano, che in pochi mesi sconfessa decisioni portate avanti fino allo scontro estremo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.763 volte, 1 oggi)