MARTINSICURO – Si riaccendono le tanto discusse luminarie per Natale. L’amministrazione Camaioni ha deciso di  tornare ad illuminare le vie principali della città nei giorni di festa, cosa che non avvenne lo scorso anno e che aveva creato un vero e proprio dibattito, specie sui social, tra i cittadini. Le luci costeranno circa 3000 euro e, non potendo attingere dal bilancio comunale, si è deciso di sacrificare alcuni eventi di fine anno.

“Come ogni anno è arrivato il tormentone delle luminarie – dice l’assessore al Turismo, Massimo Corsi – quest’anno abbiamo optato per installarle, pur rinunciando ad alcuni eventi. Molti cittadini pensano che siano superflue e che questi fondi andrebbero impiegate per la sistemazione di strade o altro, ma va detto che con la spesa sostenuta (3000 + iva) sicuramente non si riuscirebbe a fare molto,  pertanto si è preferito abbellire il centro città per un periodo di circa un mese, poco ma d’impatto. Il commercio, l’ambiente e l’estetica di una città in questo periodo vanno sicuramente incentivati anche con questi piccoli strumenti, che non scordiamoci vengono sistemate in tutte le altre città italiane.”

Ma la città non resterà senza eventi. Il 18 dicembre è prevista una festa in piazza Cavour, voluta come ogni anno dal consigliere con delega alle politiche giovanili Orlando Di Paolo, con lo spettacolo di Mastro Babbo Natale e la baby dance. Non mancheranno nemmeno spettacoli di magia, stand con prodotti tipici e tanti dolci per grandi e piccini.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 540 volte, 1 oggi)