SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I Giovani di Forza Italia condividono la presa di posizione di Luigi De Scrilli e chiedono al loro partito di lavorare per l’unità del centrodestra.

“Dobbiamo creare l’alternativa alla sinistra e al Movimento di Beppe Grillo per far tornare a vincere quel centrodestra moderato che tanto e bene ha fatto a San Benedetto”, dice il segretario Valerio Pignotti. “Un centrodestra diviso non farebbe altro che consegnare il ballottaggio a Pd e grillini”.

Gli under berlusconiani chiedono quindi “che vengano messe al centro del dibattito le idee e non le persone”. Prosegue Pignotti: “Il programma deve essere frutto di ascolto e coinvolgimento di cittadini, non di tavoli autoreferenziali svolti dentro quattro mura”.

Sul fronte opposto arriva invece l’ennesima dichiarazione in sostegno di Giorgio De Vecchis. Le civiche che promuovono la sua figura, a cui si aggiunge il Partito Repubblicano, contestano la “chiusura al confronto con annesso respingimento delle primarie da parte di Forza Italia”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 716 volte, 1 oggi)