PEGORIN 6 Nel primo tempo si trova invischiato in alcune mischie e si sporca i guantoni in una occasione. Incolpevole sul gol ospite.

MONTESI 6,5 Buona la prestazione del numero 2, che difende bene e appoggia spesso l’azione offensiva, sfiorando tra l’altro il gol all’ultimo minuto con un bel tiro da fuori. Salva sotto porta nel primo tempo.

FLAVIONI 6 Bene nella fase difensiva, non va in appoggio in attacco dove demanda tutto a Pezzotti. Suo un ottimo recupero nel primo tempo.

BARONE 5 Sbaglia il rigore che vale i tre punti, dopo averne realizzati 7 di fila, però. Come nelle ultime gare non brilla particolarmente perché lo schema con il centrocampo a due gli impone doti da interditore che non gli sono proprie, essendo, lui, un play-maker naturale. Inoltre commette qualche errore in appoggio.

SALVATORI 6 Miani è attaccante esperto di categoria ma assieme a Conson ne limita le qualità.

PRANDELLI s.v. entra al 90′.

CONSON 7 Molto bene in copertura, gioca una gara davvero encomiabile, senza il minimo errore. Sfiora il gol nel primo tempo, in scivolata.

TITONE 5,5 Non si produce nelle classiche sgroppate palla al piede e resta intrappolato nell’imbuto centrale della difesa ospite. Sue comunque alcune aperture di prima che nella fase centrale del secondo tempo producono le migliori azioni dei rossoblu.

BONVISSUTO s.v. Entra sull’1-0, sostituendo Titone. Ha poche occasioni per mettersi in mostra.

SABATINO 7,5 Il suo gol illude, perché a quel punto la vittoria sembrava cosa certa. L’azione della rete è anche una cartolina della sua prestazione: riparte palla al piede a centrocampo e poi si fa trovare pronto di testa sul secondo palo. Il suo secondo tempo è eccezionale.

SORRENTINO 5,5 Pericoloso con due colpi di testa fino all’azione finale, quando scarica un bel destro dopo un’assolo sulla corsia sinistra. Assieme a Titone non riesce a dare peso specifico al centro dell’area di rigore ospite. Guadagna il calcio di rigore.

PALUMBO 6,5 Il suo primo tempo è da “Chi l’ha visto”. Come a volte gli capita, inizia a farsi notare soltanto sul finire della prima frazione, poi nella ripresa diventa imprendibile sulla corsia destra dove fa impazzire gli avversari e val cross ripetutamente. Su uno di questi, nel contropiede innescato da Sabatino, disegna poi un assist al bacio per la rete del vantaggio.

PEZZOTTI 6,5 Anche lui sulla corsia opposta a quella di Palumbo si segnala per una lunga serie di bei traversoni, quasi mai sfruttati. E anche lui è un po’ più opaco nella prima frazione. Suo anche un tiro pericoloso.

 

PALLADINI 6 Schiera la Samb apprezzata nelle due ultime occasioni ma stavolta, nonostante identico spartito, l’esecuzione inizia male. La ripresa, forse complice un calo fisico degli ospiti, regala la solita Samb gagliarda, che arriva meritatamente al gol del vantaggio. Sembra fatta quando Barone va al tiro dal dischetto, invece dal 2-0 si passa all’1-1. L’unico appunto che gli si può muovere è quello delle sostituzioni. Infatti l’attaccante Bonvissuto stava per entrare quando la gara era ancora sullo 0-0, poi, una volta in vantaggio, il cambio è stato soltanto ritardato di un paio di minuti (al posto di Titone). Sarebbe stato meglio, a quel punto, rivedere tutti i piani e lanciare Trofo al posto di Sorrentino, in modo da creare più densità in mezzo al campo (tra l’altro, proprio la zona dove Mariani si è fiondato in occasione del pareggio). Trofo che era a bordo campo, pronto ad entrare, esattamente quando la Recanatese ha pareggiato. Forse sarebbe andata allo stesso modo, ma resta un piccolo dubbio.

 

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 866 volte, 1 oggi)