SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Otto tavoli per mettere in piedi il programma. In attesa che si sblocchi la situazione nel centrodestra, Pasqualino Piunti prosegue la sua corsa solitaria attraverso un nuovo incontro con varie associazioni di categoria ed il lancio di argomenti di discussione da cui trarre spunti in vista delle elezioni comunali del 2016.

Sviluppo economico, lavoro e commercio; decoro urbano, parchi ed ambiente; turismo e ‘grande evento’; viabilità, lavori pubblici e pianificazione territoriale; porto e pesca; cultura, istruzione e politiche giovanili; sanità e sociale; sicurezza e rapporto con la cittadinanza. A queste si aggiungeranno presto valorizzazione della Sentina e movida molesta.

“Mi interessano le proposte credibili, il mio non sarà un libro dei sogni”, assicura Piunti. Grandi attenzioni verranno rivolte agli impianti sportivi, con la garanzia di coprire la piscina scoperta (ad oggi inagibile) per renderla fruibile tutto l’anno e farla diventare il punto d’attrazione per gli utenti di Pescara e Pesaro (dove attualmente gli sportivi sambenedettesi si recano per gare e allenamenti).

“Per il grande evento è necessario ultimare finalmente i lavori allo stadio, attuando una collaborazione con il presidente Fedeli”.

Sul fronte politico invece l’auspicio è sempre lo stesso: “Unità e una coalizione che sia la più ampia possibile”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 809 volte, 1 oggi)