SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 25 novembre il sindaco Giovanni Gaspari ha incontrato il presidente della CIIP Giacinto Alati, accompagnato dai tecnici aziendali Giulio Felicetti e Antonio Serena, e Giovanni Carriero, rappresentante della ditta CGM di Atella (Potenza) che deve completare i lavori per la condotta fognaria che collegherà la zona portuale con piazza San Giovanni Battista e tutta la zona limitrofa.

Nel corso della riunione sono stati definiti i tempi di esecuzione dei lavori di sistemazione degli ultimi 100 metri  che restano ancora da realizzare, quelli che insistono tra le vie Calatafimi e Roma nel tratto fino a via San Martino. Le opere saranno eseguite subito dopo le feste di Natale e saranno ultimate entro poche settimane dall’apertura del cantiere.

“Visto l’approssimarsi delle festività natalizie – dichiara il sindaco Gaspari – e le difficoltà che avrebbe comportato l’apertura di un cantiere in una zona strategica per il commercio cittadino, con CIIP e ditta abbiamo concordato di iniziare i lavori nel nuovo anno. Considerando che la ditta garantisce di poter costruire 4 metri al giorno, per 100 metri impiegheranno 25 giorni lavorativi, salvo imprevisti. La consegna del cantiere ci sarà l’11 gennaio. Dopo qualche giorno necessario per l’allestimento dello stesso, la ditta ha assicurato dunque che in cinque settimane porterà a termine l’opera. Nei prossimi giorni – conclude Gaspari – la Polizia Municipale provvederà a mettere a punto le disposizioni propedeutiche all’apertura del cantiere”.

“Al termine di questo intervento – aggiunge il presidente CIIP Pino Alati – riusciremo a portare a termine uno dei lavori fognari più difficili della città ma anche tra i più strategici per dare sicurezza al centro cittadino”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 332 volte, 1 oggi)