GROTTAMMARE – Nel fine settimana del 21 e 22 novembre si è svolto il tradizionale appuntamento che da 19 anni  segna la fine della stagione agonistica dell’anno in corso: Il Flipper Day 2015.

Le danze si sono aperte sabato mattina alle ore 9, quando oltre 50 tesserati della Flipper Eiffel Triathlon si sono dati appuntamento per una pedalata corale lungo le colline dell’entroterra ascolano. Il vento ed il meteo alquanto instabile non hanno fermato il giro dei Flipperini, terminato al Porto di San Benedetto del Tronto – dopo quasi 80 km – con un ricco aperitivo a base di pesce fritto e vino bianco presso il Circolo Nautico Sambenedettese.

Come ogni anno, però, il clou della manifestazione è stato nella giornata di domenica. Alle ore 9 appuntamento con gli adulti per una corsa sul lungomare di Grottammare; alle ore 11 invece 40 piccoli Ironkids si sono sfidati presso il Parco Ciclistico “Daniela Calise”, divisi in tre gruppi, a seconda della fascia di età.

La  prima batteria comprendeva i nati dal 2011 al 2008, che si sono confrontati su 100 mt di corsa, 300 mt di bici e altri 100 mt di corsa. La seconda batteria – per i nati dal 2007 al 2005 – prevedeva 400 mt di corsa, 1km di bici e 400 mt di corsa. La terza batteria ha visto gareggiare i nati dal 2004 al 2002 su 500 mt di corsa, 2km di bici e 800 metri di corsa.

Per tutti i piccoli atleti, oltre agli applausi dei genitori e degli amici presenti, una meritata medaglia al collo ed un ricco ristoro. A seguire poi il tradizionale pranzo, svoltosi quest’anno presso il Ristorante Residence “Le Terrazze” di Grottammare, con oltre 100 persone sedute a tavola e tre fusti di birra alla spina, in attesa della consueta Cerimonia delle Premiazioni.

Il presidente Raffaele Avigliano, coadiuvato dal Vice Presidente Vittoriano Quinzi, dal Segretario Emilio Gaspari, dai più stretti collaboratori – nonché atleti e tecnici – Ezio Amatucci e Alessio Piccioni, ha sottolineato con orgoglio e grande soddisfazione il risultato più importante della stagione: il terzo posto ottenuto ai Campionati Europei per Club nel circuito WTC Ironman.

Dopo i doverosi ringraziamenti, il Presidente ha reso omaggio a chi durante l’anno si è contraddistinto nell’attività agonistica o ha donato il proprio prezioso supporto logistico e “umano” durante le gare. La famiglia sportiva, inoltre, si è arricchita quest’anno con cinque nuovi arrivi e ai neo genitori sono state consegnate piccole maglie Flipper da far indossare agli atleti del futuro.

Riconoscimenti per i tesserati più “maturi”, per quelli più “giovani” e premiati anche agli atleti con più gare disputate nell’anno agonistico. Un delicato omaggio floreale con colori azzurro/arancio è stato consegnato a tutte le donne della Società. Molta attesa per il momento degli ambiti scudetti marcati Ironman, riservati ai Finisher nelle gare di lunga distanza, divenuti ormai un prezioso simbolo di “nonnismo” per chi li mostra con orgoglio sui propri capi sociali.

A chiudere le premiazioni, la consegna del Trofeo Atleta dell’Anno 2015 a Fabrizio Ciavatta, capace di salire sul secondo gradino del podio all’Ironman Netherland di Maastricht nella categoria 35-39 anni riservata ai non professionisti. Una prestazione che gli ha regalato la slot per partecipare all’Ironman World Championship, svoltosi come ogni anno alle Hawaii lo scorso 10 ottobre, dove Fabrizio ha brillantemente terminato la sua gara con il tempo di  10h22’51”.

In archivio quindi anche questa tradizionale manifestazione di due lunghi giorni, vissuta come sempre in allegria e serenità, essenza e spirito della Flipper Triathlon Ascoli Piceno. L’appuntamento è al prossimo anno.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 295 volte, 1 oggi)