Samb. Abbiamo finalmente trovato il giorno giusto per passare una serata insieme al presidente Franco Fedeli. Abbiamo organizzato, come ormai da nostra quarantennale tradizione, una cena (clicca qui) nella quale consegneremo agli invitati un riconoscimento. Lo abbiamo fatto nei momenti più bui, figuriamoci adesso che tutto sembra filare per il verso giusto.

Va infatti tutto bene tranne qualche piccola e naturale incomprensione. Domenica sera sarà l’occasione giusta per alcuni chiarimenti nei rapporti Stampa-Società che hanno generato fraintendimenti che vanno chiariti onde evitare equivoci futuri. Nulla di grave e importante ma necessario sì.

Ho avuto già un colloquio chiarificatore con il nostro grande (finalmente posso usare questo aggettivo) presidente al quale ho trasmesso alcune domande di nostri lettori.

Presidente, in città c’è grande entusiasmo e molti ritengono che il Riviera delle palme sta per diventare stretto per le necessità che l’aspettano, urge riaprire la tribuna est

“Il problema non è mio ma dell’Amministrazione comunale. Se era una mia proprietà avrei già risolto il problema, non mi piacciono le situazioni precarie. Comunque adesso Tribuna ovest e Curva nord sono sufficienti ma mi auguro che tutto lo stadio sia disponibile prima possibile”

Se vuol dire che, se continuiamo a vincere, non basterà già da gennaio in poi mi trova d’accordo, altre due-tre vittorie e 6-7 mila spettatori potrebbero diventare realtà in vista di un futuro ancora più radioso…

“Me lo auguro ma è intenzione mia e di mio figlio organizzare per la prossima estate grandi concerti per i quali uno stadio così sarebbe perfetto. Ho già in mente nomi di cantanti internazionali per i quali contatteremo agenzie specializzate. Quindi gli attuali amministratori e quelli che verranno mettessero in conto che, per poter rispondere a certe esigenze, lo stadio deve essere a disposizione per intero sin dal prossimo mese di marzo. Il tutto andrà a vantaggio delle nostre ambizioni calcistiche e naturalmente anche del turismo rivierasco e collinare”

Presidente aspettiamo da anni parole come quelle che lei ha appena pronunciato…

“Ormai avete capito che tipo sono. Se mi metto in testa una cosa devo farla e bene. La Lega Pro è il primo obiettivo ma anche il raggiungimento di altri traguardi per i quali vorrei vedere tutta al città coinvolta. Per esempio, come detto, i concerti di un certo livello per cominciare. Per il bene delle cittadinanze oltre del calcio stesso”

Come non crederle

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.010 volte, 1 oggi)