SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In attesa di scontrarsi su progetti e programmi, a San Benedetto va in scena un duello legato ad uno slogan. Trattasi de “Il cantiere delle idee”, lanciato lo scorso 31 ottobre da Pasqualino Piunti in occasione della prima uscita pubblica all’Hotel Calabresi da aspirante candidato del centrodestra e replicato sabato 21 novembre da Antimo Di Francesco.

L’ex vicesindaco, che correrà alle primarie del Pd, ha infatti presentato il manifesto dall’identico titolo presso la sede dell’Assopescatori, scatenando poche ore dopo l’irritazione di Pasqualino Piunti. Su Facebook, l’esponente di Forza Italia ha contestato il “plagio”, pur senza fare nomi: “Cominciamo bene. Candidati che copiano i compiti di altri candidati, a dimostrazione che le idee sono poche ma in compenso molto confuse”.

A dire il vero però, nemmeno Piunti può vantare l’esclusiva, dato che “Il cantiere delle idee” è un motto assai abusato in tutta Italia. Dalle amministrative di Trevi del 2013 alle elezioni di Salò, passando per la stessa Forza Italia che sia a Foggia (tramite la delegazione giovanile) che a Roma ha proposto la medesima iniziativa.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 673 volte, 1 oggi)