JESI- La Samb batte due a zero la Jesina grazie ai gol di Sabatino nel primo tempo  e Pezzotti sul finire di gara. Di seguito i voti dei giocatori e del mister nella giornata odierna.

PEGORIN 6,5: Nel primo tempo vola salvando la porta rossoblu su un bel tentativo al volo di Cameruccio mentre nella ripresa pur non compiendo miracoli si conferma sicuro nelle uscite alte. Inamovibile.

MONTESI: 6,5: Ottima gara quella disputata dal giovane numero 2 rossoblu, pur giocando contro un avversario che gli ha dato non pochi grattacapi, il “moro” Trudo, il terzino controlla bene il suo avversario per tutta la gara tranne forse che in un’occasione in cui se lo fa sfuggire e gli concede il fondo per un cross.(45′ s.t. Pino s.v.).

FLAVIONI 6,5: Anche lui sulla sinistra aveva un avversario piuttosto frizzante come lo è stato oggi Cameruccio, ma il giovanissimo mancino laziale non si scompone e gioca, come gli accade da tempo, da veterano non soffrendo più del dovuto e disimpegnandosi bene anche in qualche prezioso recupero.

BARONE 6: Non la migliore gara quella disputata dal genietto napoletano del centrocampo sambenedettese, soffre forse più degli altri le cattive condizioni del campo visto il suo maggior tasso tecnico. Troppo impreciso nei passaggi e con qualche affanno in fase di recupero.(29′ s.t. Mattia s.v.).

SALVATORI 7: Nel primo tempo pronti e via e si vede arrivare gli avversari da tutte le parti complice l’avvio di gara veemente della Jesina. Sempre nella prima frazione va vicino ad un altro gol di testa su angolo di Barone confermando il suo vizio mentre nella ripresa si rivela prezioso in anticipo contribuendo in maniera decisiva a difendere il risultato.

CASAVECCHIA 6,5: Giocava oggi la sua prima gara dall’inizio dopo tanto tempo complici i guai alle tonsille di Conson. Rispetto al centrale napoletano il suo fisico è decisamente più mingherlino ma compensa bene oggi con grande attenzione e decisione negli interventi.

TITONE 6: Sicuramente oggi a Jesi si è visto il peggior Titone della stagione che comunque rimane un giocatore prezioso perché rincorre gli avversari con un pressing costante nonostante poi le palle giocabili risultino pochissime alla fine e nonostante qualche errore di troppo in fase di possesso.

SABATINO 7,5: Il ventenne Arati a fine gara va a stringergli la mano complimentandosi con lui per la gran gara sfoderata su un campo in orrende condizioni. Sempre al posto giusto in mezzo al campo e pronto ad aiutare anche un Barone in difficoltà. Condisce tutto con un gol fortunato certo, ma bellissimo con cui sorprende Niosi e regala il vantaggio ai suoi.

SORRENTINO 6: La solita gara validissima in appoggio sui compagni e in copertura sugli avversari, dopo il gol di domenica però ci si aspettava un po’ più di personalità nel farsi vedere in zona gol oltre al sacrificio.

PALUMBO 6: Era stato il migliore in campo contro la Folgore ma quel giocatore trascinante oggi non si è proprio visto. Forse il campo gibboso e scivoloso non era il massimo per un giocatore bravo coi piedi come lui. (45′ s.t.Bonvissuto s.v.)

PEZZOTTI 7: Si vede poco per buona parte della gara impegnato come era nella solita gara di sacrificio e copertura, in costante raddoppio su Cameruccio contribuendo alla gran gara di Flavioni. Poi intorno all’80 minuto tira fuori dal cilindro una bomba di sinistro che chiude la gara e conferma il suo trend in netta crescita.

PALLADINI 6,5: Era una gara difficile e il mister lo sapeva. I ragazzi in campo sembrano aver capito l’antifona e non si scompongono cercando il gol con pazienza e non cadendo nelle trappole di un ambiente ostile e ostico. La doppia espulsione rende poi la gestione della partita molto più agevole.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.422 volte, 1 oggi)