ALBA ADRIATICA – Due sambenedettesi, un uomo e una donna, denunciati per furto aggravato e violazione di domicilio.

I due aspiranti ladri (31 anni lui, 35 l’amica), entrambi al verde, si sono introdotti all’interno della chiesa di Sant’Eufemia in cerca di qualche soldo, probabilmente per poter festeggiare il compleanno di lui. Ma la chiesa in questi giorni è chiusa per lavori di ristrutturazione.

La coppia peró non ha desistito e una volta dentro, dopo aver aperto la porta d’ingresso con una spallata, ha pensato bene di rubare le chiavi della sala conferenze del Comune di Alba Adriatica, usata attualmente come luogo provvisorio per le Messe. Si sono così spostati in via Bafile, aprendo la porta con le chiavi e iniziando a rovistare all’interno.

Ma i loro movimenti non sono passati inosservati e da lì a poco sono arrivati i vigili che hanno bloccato e identificato i due maldestri ladri. Sul posto poi anche i carabinieri della locale stazione che hanno provveduto a denunciare a piede libero la coppia.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.131 volte, 1 oggi)