SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Aveva acquistato pc, portatili e smartphone per un valore di 4mila euro, ma al momento del pagamento aveva presentato un assegno falso, creato con una scansione.

E’ finito così nei guai un uomo di 50 anni, residente ad Ascoli Piceno, che ora dovrà rispondere di truffa aggravata e uso di atti falsi.

La denuncia effettuata dai carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata al termine delle indagini del caso.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 533 volte, 1 oggi)