SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Adesso i Poru tornino tra i quartieri”. Il diktat arriva dai Socialisti, decisi più che mai a ridiscutere i punti relativi ai progetti di Via Mare e Viale dello Sport.

Il segretario Umberto Pasquali chiede all’amministrazione il nuovo coinvolgimento dei residenti, per poi far tornare l’argomento in maggioranza. L’ultima parola spetterà invece all’assise, dove il Psi può contare su un consigliere comunale, numericamente decisivo.

“Ribadiamo che siamo contro la cementificazione – dice Pasquali – soprattutto se si vogliono realizzare centri commerciali che danneggerebbero il piccolo commercio”.

Piano regolatore alla mano, i Socialist ricordano che l’area di Via Mare è destinata per l’80% a verde pubblico e per il restante 20 alla costruzione di un ostello. “Siamo favorevoli solo ad un cambio nell’ambito turistico-ricettivo. La nostra posizione non muterà”.

Riguardo alle future elezioni, Leo Sestri non prenderà parte alle primarie: “Appoggeremo – conclude Pasquali – il candidato a noi più vicino”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 293 volte, 1 oggi)