ALBA ADRIATICA – I carabinieri della compagnia di Alba Adriatica, diretti dal maggiore Emanuele Mazzotta, unitamente ai militari della compagnia di Frascati, hanno arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Teramo, una donna rom 33enne, autrice di una rapina, commessa il 24 agosto scorso, ai danni di un avvocato di Alba Adriatica.

Le indagini dei carabinieri di Alba Adriatica avevano consentito di accertare le responsabilità di Jovanka Stojcovic, domiciliata a Zagarolo in provincia di Roma che, in compagnia di una complice ancora da identificare, era stata sorpresa dal professionista di Alba Adriatica mentre usciva dal suo appartamento. Ne era nata una colluttazione in cui l’avvocato aveva avuto la peggio (10 giorni di prognosi) mentre le due ladre erano riuscite a guadagnare la fuga.

Nella giornata di mercoledì 11 novembre, a Zagarolo, i militari della stazione di Colonna, insieme a quelli della compagnia di Alba Adriatica, hanno quindi dato esecuzione all’ordine di arresto. La rom, dopo le formalità di rito, è stata tradotta presso il carcere femminile di Rebibbia.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 356 volte, 1 oggi)