SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Forza Italia è disponibile a rimettere in discussione la candidatura di Pasqualino Piunti. Il clamoroso annuncio arriva dal coordinatore provinciale azzurro Andrea Assenti che, “pur convinto di aver messo a disposizione della coalizione la migliore proposta vincente”, apre alla possibilità di considerare figure alternative rispetto a quelle fin qui portate al tavolo di centrodestra.

La bomba era esplosa tra le mani durante l’interpartitica di giovedì scorso, quando Fratelli d’Italia aveva indicato due strade percorribili: le primarie o, per l’appunto, un terzo nome. Diverso da quello di Piunti, ma anche di Giorgio De Vecchis, su cui il partito della Meloni non sembra più disposto a puntare a tutti i costi. Indicativo in tal senso era stato pure il comunicato del portavoce regionale Carlo Ciccioli.

“Trovare la quadra non è facile – prosegue Assenti – ma siamo perfettamente consapevoli che un centrodestra unito ha eccezionali chance di vittoria a San Benedetto del Tronto ed è pertanto un preciso dovere per tutti lavorare per questo obiettivo”.

Il consigliere comunale assicura che Forza Italia “farà tutto il possibile”, a patto però che avvenga un confronto “franco e costruttivo con gli alleati, che evidentemente devono rivolgere lo sguardo avanti evitando passi indietro che tradirebbero una inaccettabile malafede dei comportamenti. In quest’ottica, a seguito della decisione presa all’unanimità dal coordinamento comunale di Forza Italia, tendo la mano agli amici di Fratelli d’Italia”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 819 volte, 1 oggi)