SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Occasione persa per l’Unione Rugby San Benedetto, costretta al pareggio interno contro la Dinamis Falconara per 22-22. La formazione rossoblu  parte forte ma poi si rilassa e si fa rimontare, soprattutto a causa dell’indisciplina, con solo 5 dei 22 punti fatti arrivati da mete. L’andamento della partita ha visto prima i sanbenedettesi andare avanti di una decina di punti, farsi rimontare e ritrovarsi sotto di una decina di punti, per poi pareggiare con una meta all’ultimo secondo.

“Per fare il salto di qualità a questa squadra manca poco – ha dichiarato il coach rivierasco Settimio Valentini – ma c’è bisogno di lavorare soprattutto sulla disciplina e sulla fase difensiva. Sarà da lì che ripartiremo nei prossimi allenamenti, nei quali dedicheremo tanta attenzione a migliorarci nei placcaggi”. Una bella notizia ha comunque allietato la giornata dei sambenedettesi: da domenica 22 novembre i rossoblu giocheranno le partite interne al nuovo campo “Mandela” di zona Agraria, inaugurato lo scorso anno di questi tempi alla presenza della nazionale italiana.

La formazione scesa in campo contro il Falconara: Felici, Ficcadenti, Valeri, Guidotti, Sbaa, la Riccia, Alesiani, Ficetola, Di Rosa, Benigni, Palma, Maccaferro, Festa, Coppa, Del Colle A disp.: Rossi, Gagliardi, Spina, Luciani, Palestini, Muratore. All. Valentini. La classifica della Serie C1 – 1^ Fase, Girone E Poule 2: Baldi Rugby Jesi 20; Banca Macerata 15; Gran Sasso 7; Fano 5; Dinamis Falconara 3, Unione Rugby San Benedetto -5 (penalizzata – 8).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 184 volte, 1 oggi)