GROTTAMMARE – Emessi dalla Questura di Ascoli Piceno, su proposta di Polizia e Carabinieri due avvisi orali e 21 divieti di ritorno nella giornata del 9 novembre.

Fra i destinatari anche il  rumeno e il pugliese componenti della “banda del buco”, protagonisti di diversi colpi presso le tabaccherie del comprensorio, arrestati il 31 ottobre dai carabinieri.

Agli stessi e’ stato imposto il divieto di ritorno per tre anni nel comune di Grottammare. La violazione di tali misure comporta l’arresto da uno a sei mesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.007 volte, 1 oggi)