TERAMO – Come disposto dalla Questura di Teramo, è stata intensificata l’attività di controllo nel territorio e nelle frazioni vicine. Centinaia le persone controllate tra cui molti stranieri ed autovetture.

Tale attività ha permesso di rintracciare a Teramo due cittadine rumene domiciliate a Giulianova, colte nell’attività di accattonaggio molesto. In particolare una delle due, A.L. di 21 anni con precedenti per furto è stata sanzionata ai sensi dell’Ordinanza Comunale del 2014 che vieta tale attività sul territorio cittadino mentre la seconda, S.Z.M. di 22 anni (già sanzionata in via amministrativa dalla Questura perché ha posto in essere tale attività di accattonaggio molesto) è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per inosservanza del provvedimento.

Inoltre  è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per possesso di arnesi atti allo scasso, un pregiudicato macedone colto mentre si aggirava con fare sospetto  nei pressi di alcune autovetture nel centro cittadino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 365 volte, 1 oggi)