SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’assessore all’ambiente del comune di San Benedetto Paolo Canducci ha partecipato al Senato ad un incontro tra il direttivo di “Agenda 21” di cui fa parte e la presidente dell’intergruppo per il clima “Globe Italia”, l’onorevole Stella Bianchi.

Il coordinamento di Agenda 21 raggruppa tutti quegli Enti locali italiani in prima fila nel promuovere e sollecitare l’attuazione di quelle politiche su ambiente, economia e società sottoscritto da oltre 170 paesi di tutto il mondo durante la Conferenza delle Nazioni Unite su Ambiente e Sviluppo svoltasi a Rio de Janeiro nel giugno 1992.

“Globe Italia” invece raccoglie deputati e senatori di tutti i gruppi politici impegnati a sostenere politiche di tutela ambientale ed è collegato alla rete di parlamentari di tutto il mondo impegnati nella lotta al riscaldamento globale.

Al centro del confronto, la possibilità di presentare emendamenti alla legge di stabilità che ha iniziato il suo percorso parlamentare per rafforzare quanto vi è già previsto per le politiche ambientali e per il clima. L’obiettivo comune emerso è quello dare ulteriore forza alle politiche per il clima con la promozione dell’energia pulita e l’adattamento per rendere più sicuri territori e comunità, anche in vista del vertice Onu sul clima a Parigi del prossimo dicembre.

“L’onorevole Bianchi ha concordato sulle priorità che noi di Agenda 21 abbiamo elencato – ha spiegato Canducci al termine dell’incontro – in particolare è stato assunto un impegno per far sì che la legge di stabilità 2016 preveda espressamente il sostegno agli investimenti, anche degli enti locali, in efficienza energetica e contro il dissesto idrogeologico, nonché nel recupero di intere aree industriali dismesse e da bonificare”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)