SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Riprendono gli allenamenti oggi in casa Samb, e il ritorno “sui banchi” per gli “alunni” a disposizione di Ottavio Palladini dev’essere stato il più dolce da quando è iniziata la stagione, almeno per quanto riguarda il post di una gara casalinga visto che, indubbiamente, domenica al Riviera la squadra rossoblu ha sfoderato la prestazione maggiormente convincente tra quelle andate in scena nel “cortile di casa”.

Ancora una volta, dopo l’allenamento pomeridiano è mister Palladini a prendere la parola e di nuovo si mostra persona con i piedi per terra dicendosi “soddisfatto per la prestazione e la solidità mostrate contro il Giulianova” ma altrettanto conscio della necessaria crescita che la squadra deve fare dal punto di vista “della gestione della palla e di conseguenza della partita”. Da questo punto di vista il tecnico pare fiducioso nel trovare la ricetta della crescita in casa, per così dire, visto che si dice “soddisfatto del lavoro fatto sotto il profilo dell’unità tattica e dei correttivi sui raddoppi di marcatura” ovvero gli  aspetti sui cui Palladini ha più battuto da quando è tornato in panchina. Quando poi gli viene chiesto se un miglior possesso vada perseguito a dicembre e con interpreti al momento non in “scuderia”, il mister risponde confidando di “avere fiducia nelle doti di palleggio dei centrocampisti in rosa” ma al contempo rivelando di sapere di quali “correttivi necessiti la squadra” e in tal senso “di averne già parlato marginalmente col presidente Fedeli, anche se-prosegue l’allenatore- devono tutti mettersi in testa che il mercato avrà senso solo e soltanto se si arriverà ad esso avendo dato il massimo sul campo restando sul treno delle prime “.

In conclusione poi Palladini riserva qualche battuta sulla preparazione della prossima trasferta a Scoppito dove “oltre a un campo difficile” il mister teme una formazione, quale è l’Amiternina , “non facilmente prevedibile a livello tattico avendo giocato in questa stagione con diversi moduli dal 4-4-2 al 3-5-2 e quindi sappiamo che ci aspetta una partita assolutamente non facile alla quale, conclude, speriamo di avvicinarci con tutti gli effettivi a disposizione visto che Cosimi sta guarendo dalla borsite che lo ha afflitto nelle ultime settimane mentre Conson (reduce da una botta rimediata domenica e al lavoro a parte oggi, n.d.r.), dovrebbe recuperare senza particolari patemi.”

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.578 volte, 1 oggi)