MACERATA – L’Unione Rugby San Benedetto sfiora la vittoria sul campo della Banca Macerata, ma alla fine esce battuto per 36-26 nella partita valevole per la terza giornata del campionato di serie C1. Una sconfitta che, per come è maturata, lascia l’amaro in bocca, perché mai come questa volta la vittoria è stata a portata di mano. La cronaca racconta di una gara quasi sempre in equilibrio con diversi ribaltamenti di risultati: i padroni di casa passano subito in vantaggio 7-0 per poi essere raggiunti e superati dai sambenedettesi, che segnano due volte e si portano sul 14-7. Tre grosse distrazioni da parte dei giocatori dell’Unione, però, fanno segnare ai maceratesi altrettante mete facendo finire la prima frazione sul 29-14.

Il secondo tempo dopo i primi 20 minuti abbastanza brutti, vede il risveglio dei rossoblu di Settimio Valentini, che si riversano in attacco e segnano due belle mete portandosi a solo tre punti di svantaggio (29-26) dai maceratesi a pochi minuti dal termine, ma, durante l’ultima azione, un’incomprensione su una palla alta del triangolo difensivo – dovuta probabilmente alla foga e la voglia di segnare – ha dato modo a un giocatore avversario di raccogliere un facile pallone da schiacciare in meta facendo finire la partita sul 36-26.

Questa la formazione dell’Unione San Benedetto scesa in campo a Macerata: Felici, Rossi, Valeri, Di Paolo, Ficcadenti, La Riccia, Guidotti G., Ficetola, Guidotti M, Benigni, Muratore, Maccaferro, Festa, Coppa, Gagliardi. A disposizione: Del Colle, Di Rosa, Spina, Sbaa. All.: Valentini

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 162 volte, 1 oggi)