SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il pesce locale, con le sue proprietà nutritive ed il suo importante ruolo nell’ambito della dieta mediterranea, è stato al centro di un incontro organizzato dalla Camera di Commercio di Ascoli Piceno, nell’ambito del Bando Gac Marche Sud, presso la Sala Convegni del Centro Agroalimentare di San Benedetto del Tronto.

L’evento è servito a presentare un progetto dedicato all’alimentazione a chilometro zero, realizzato dalle Camere di Commercio di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata che, durante l’estate scorsa, ha promosso la produzione e lavorazione locale del pesce. Durante la giornata, dopo i saluti del Presidente del Centro Agroalimentare, Valeria Senesi, ai piccoli partecipanti è stato spiegato cosa significhi “mangiare bene”, grazie all’intervento di una nutrizionista e attraverso delle semplici e divertenti esercitazioni in stile “show cooking”.

La Coldiretti provinciale ha partecipato all’incontro sottolineando l’importanza di frutta e verdura nella dieta mediterranea; le scolaresche, infine,  hanno visitato un’azienda locale che ha sede nel Centro Agroalimentare e che lavora un tipo di pesce locale molto noto ai grandi chef nazionali e internazionali: l’alice.

“Voglio ringraziare – ha dichiarato il Presidente della Camera di Commercio Gino Sabatini – tutti i Dirigenti dei sette plessi scolastici partecipanti, che hanno capito l’importanza di spiegare ai più piccoli quanto sia importante mangiare in modo equilibrato utilizzando prodotti locali. Sono orgoglioso del fatto che siamo riusciti a far divertire i bambini, anche grazie ad un gioco legato al modo di cucinare il pesce e contemporaneamente a far passare dei concetti nutrizionali fondamentali per la loro crescita”.

La Camera di Commercio di Ascoli Piceno, per l’occasione, ha diffuso una propria pubblicazione sulla dieta mediterranea ed ha fatto realizzare, per le scuole partecipanti, una “mappa” raffigurante tutti i pesci del nostro territorio: la conoscenza è il primo passo verso una corretta alimentazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 304 volte, 1 oggi)